Teresa, mon amour (Genova)

logo colorato trasparenza

FESTIVAL IN UNA NOTTE D’ESTATE percorsi e variazioniXIX EDIZIONE 2016

presenta

CHIESA DI SAN MATTEO, MERCOLEDI 20 LUGLIO ore 21.15                                                                                   

Teresa, mon amour

M22A0195-CARLA4S

di Julia Kristeva

con Carla Peirolero  e con Roberta Alloisio canto, Mario Arcari fiati,

per la regia di Enrico Campanati
Produzione Chance Eventi Suq Genova

In collaborazione con:  Centro Banchi, Chiesa San Pietro in Banchi, Alliance Francaise, Centro Medì

 

Santa Teresa D’Avila, prima donna proclamata ufficialmente Dottore della Chiesa, è protagonista del testo di Julia Kristeva, per la prima volta rappresentato in Italia nella Chiesa di San Pietro in Banchi, nell’ambito del Suq Festival 2015, dopo la messa in scena a Parigi al Teatro Odeon con Isabelle Huppert. Il 20 luglio lo si potrà rivedere, in via eccezionale, nella Chiesa di San Matteo.
Pur vivendo buona parte della sua vita in clausura, in tempi di Inquisizione e di diritti negati alle donne, Teresa dimostra quanto libero fosse il suo pensiero e si rivela donna d’amore e desiderio: in lei stanno insieme erotismo e spiritualità, santità e passione, nella ricerca di un incontro assoluto con l’Altro.

In tempi di Inquisizione e di mancanza di diritti per le donne, Teresa D’Avila ha dimostrato quanto libero fosse il suo pensiero, benché abbia vissuto buona parte della sua vita in clausura. Lo sguardo di Julia Kristeva, scrittrice e psicanalista, intellettuale nota in tutto il mondo, ci fa scoprire  la sua modernità, insieme agli aspetti più intimi della sua personalità.

Teresa: donna tormentata ma sorridente – scrive Kristeva – severa perché generosa, mortifera e allegra, monaca di clausura folle ma sorprendentemente lucida, che ha imposto al mondo intero le metamorfosi del suo corpo amoroso con il pretesto di un desiderio per l’umanità di Cristo”.

Parole e musica si intrecciano nello stile tipico della Compagnia del Suq, con Teresa che rivive grazie all’intensa interpretazione di Carla Peirolero, accompagnata dal canto di Roberta Alloisio e dalle musiche di Mario Arcari. Lo spettacolo vuole essere un omaggio a Don Andrea Gallo, grande estimatore di Teresa D’Avila, e compagno di scena per molti anni, in Esistenza soffio che ha fame, degli stessi artisti che danno vita a Teresa mon amour.

 

Info: Lunaria Teatro – 0102477045 – 3737894978 – info@lunariateatro.it – www.lunariateatro.it