Medea

MEDEA – Medea fine del mondo

GIOVEDI’ 12 LUGLIO ORE 21.15 PIAZZA SAN MATTEO

Ovidio ed Euripide

in scena:
Medea: Paola Corti – Medea-specchio: Loredana Iannizzi

Medee-danzanti: Miriam Cinieri, Claudia Morello – Percussioni: Marco Giovinazzo

Coreografie: Michela Pozzo – Costumi: Monica Cafiero
Scenografia: Maurizio Agostinetto Musiche: Marco Giovinazzo – Live electronics: Luca Favaro Regia: Valeriano Gialli

MEDEA FINE DEL MONDO: Medea, in questo musical tragico tra classicità e innovazione, è la guerriera sconfitta della fine di un mondo che era un inferno e che lei vuole cambiare, il mondo dove c’era il disprezzo per la donna. Donna con lacrime di danza, distrutta sul lungomare della vita. Ali di un angelo sterminatore sciolte sul selciato che il dolore ha lasciato lì, in un mondo invaso da un eterno carnevale.

L’azione non si svolge a Corinto, ma in un luogo indeterminato che è uno stato della mente. Può essere interpretato come una prigione o un luogo di solitudine e di espiazione. Medea, che ha voluto cancellare tutto il suo passato, lo ricorda invece ogni giorno come un incubo.
 In scena ci sono 4 donne, che sono tutte Medea. Medea e tre altre Medee, che sono la sua anima.

Medea vorrebbe che tutte le donne del mondo fossero come lei lasciandole però libere di agire; vorrebbe rovesciare il suo mondo e vivere in un uno in cui le donne uccidono gli uomini. Medea non chiede risarcimenti in denaro. Quello che fa, lo fa per sconvolgimento d’amore. La sua ribellione e la sua ferocia sono per estremo dolore. Uccide perché intrappolata dall’amore.

Uno spettacolo che mette in scena la tragedia di Medea, ma prima evoca la sua adolescenza, l’innamoramento per Giasone, la sua vita di maga, fatti sorprendenti che pochi conoscono.

Spettacolo prodotto da Teatro del Mondo con il patrocinio della Regione Autonoma Valle d’Aosta. Progettato in Valle d’Aosta. Costruito presso Casa degli Alfieri, Castagnole Monferrato (Asti).

Info Tel. +39 010 2477045 Tel. +39 373 7894978 www.lunariateatro.it info@lunariateatro.it